ES    DA    DE    EL    EN    FR    IT    NL    PT    FI    SV   
[Dossier]
[Menu]

Proposta di DIRETTIVA DEL CONSIGLIO che modifica la direttiva 77/388/CEE relativamente al regime speciale delle agenzie di viaggio

Proposal for a COUNCIL DIRECTIVE amending Directive 77/388/EEC as regards the special scheme for travel agents

RELAZIONE

EXPLANATORY MEMORANDUM

1. Introduzione

1. Introduction

Nel 1977, quando è stata adottata la sesta direttiva IVA [1], è stato introdotto un regime speciale per le agenzie di viaggio e gli organizzatori di giri turistici.

In 1977, when the Sixth VAT Directive [1] was adopted, a special scheme for travel agents and tour operators was introduced.

[1] GU L 145 del 13.6.1977, pag. 1.

[1] OJ L 145 of 13.6.1977, p.1.

Tale regime speciale è stato creato in considerazione dello specifico carattere di questa attività. In primo luogo, occorre tener presente che i servizi delle agenzie di viaggio e degli organizzatori di giri turistici consistono per lo più in pacchetti di servizi, in particolare trasporto e alloggio, forniti all'interno o all'esterno del territorio dello Stato membro in cui l'impresa ha la sede della sua attività economica o una stabile organizzazione. Date la complessità dei servizi in questione e la molteplicità dei luoghi in cui sono forniti, l'applicazione delle normali disposizioni in materia di luogo di imposizione, base imponibile e deduzione comporterebbe per le imprese interessate difficoltà pratiche tali da ostacolare le loro operazioni. In funzione dello specifico carattere di tali operazioni, il legislatore comunitario ha istituito un regime IVA speciale esposto nell'articolo 26 della sesta direttiva.

This special scheme was created due to the specific nature of the profession. It must be borne in mind at the outset that the services provided by travel agents and tour operators most frequently consist of a package of services, in particular transport and accommodation, supplied either within or outside the territory of the Member State in which the undertaking has established its business or has a fixed establishment. The application of the normal rules on place of taxation, taxable amount and deduction of input tax would, by reason of the complexity of services and the places in which they are provided, entail practical difficulties for those undertakings of such a nature as to obstruct their operations. In order to adapt the applicable rules to the specific nature of such operations, the Community legislature set up a special VAT scheme in Article 26 of the Sixth Directive.

Esso si applica agli operatori i cui servizi sono costituiti da elementi, quali alloggio in alberghi e trasporto, che essi acquistano da terzi e poi vendono, in nome proprio, ai viaggiatori. Tutte le operazioni effettuate dall'agenzia di viaggio per la realizzazione del viaggio sono considerate come una prestazione unica. La base imponibile è costituita dal margine di utile realizzato dall'agenzia sulla vendita del pacchetto. L'agenzia che si avvale di questo regime del margine non ha diritto a dedurre l'IVA sulle operazioni ad essa addebitate che sono a diretto vantaggio dei viaggiatori. Il luogo di imposizione per le prestazioni dell'agenzia è il luogo in cui questa ha la sede della sua attività economica o una stabile organizzazione a partire dalla quale il servizio viene fornito o, in assenza di tale sede o stabile organizzazione, il luogo in cui il titolare ha il suo domicilio o la sua residenza abituale.

It applies to operators whose supplies consist of elements, such as hotel accommodation and transport, which they have purchased from third parties and then sell, in their own names, to travellers. All transactions performed by the travel agent in respect of a journey are treated as a single supply. The taxable amount is the profit margin realised by the travel agent on the supply of a travel package. The travel agent that applies this margin scheme has no right to deduct the input VAT on transactions that are charged to him and which are for the direct benefit of the traveller. The place of taxation for travel agents' supplies is the place where he has established his business or has a fixed establishment from which the service is supplied or, in absence of such a place of business or fixed establishment, the place where he has his permanent address or usually resides.

Il primo obiettivo del suddetto regime speciale era quello di semplificare l'applicazione delle disposizioni comunitarie in materia di IVA alle prestazioni in questione. Quando l'agenzia di viaggio acquista servizi da altri prestatori, li riunisce in un pacchetto e li vende, in nome e per conto proprio, al viaggiatore, le disposizioni del regime speciale le consentono di evitare l'identificazione IVA nei diversi Stati membri a partire dai quali i servizi sono forniti.

The first objective of this special scheme was to simplify the application of the Community VAT rules for these supplies. When the travel agent purchases services from other suppliers, puts them together in a package and sells them to the traveller, in his own name and for his own account, the provisions of this special scheme ensure that the travel agent avoids multiple registration for VAT purposes in different Member States from where the services are supplied.

Un altro obiettivo del regime speciale è la ripartizione del gettito IVA tra Stati membri. Il regime speciale è stato istituito per garantire l'allocazione del gettito IVA allo Stato membro in cui ha luogo il consumo finale del singolo servizio. In effetti, il funzionamento del regime previsto all'articolo 26 della sesta direttiva IVA dovrebbe far sì che il gettito IVA sui servizi resi il durante il viaggio - servizi alberghieri, di ristorazione, di trasporto, ecc. - sia allocato allo Stato membro in cui il viaggiatore usufruisce di tali servizi, e che l'IVA sul margine dell'agenzia sia allocata allo Stato membro di residenza di quest'ultima. Poiché uno dei principi di base dell'IVA è che essa costituisce un'imposta sui consumi, il regime speciale nel suo complesso è stato creato per soddisfare nel modo migliore possibile questo obiettivo.

A second objective of this special scheme is the distribution of VAT revenues between Member States. The special scheme was installed in order to assure that the VAT revenue is allocated to the Member State where the final consumption of each individual service takes place. Indeed, the functioning of the scheme provided by Article 26 of the Sixth VAT Directive ought to ensure that the VAT revenue on services enjoyed during the journey - e.g. hotel, restaurant, transport - is allocated to the Member State where the services are enjoyed, while the VAT on the travel agents margin is allocated to the Member state where the travel agent is established. As one of the basic principles of VAT is that it is a consumption tax, this whole special scheme was developed to best meet this objective.

Tuttavia, in pratica il regime speciale non viene applicato dagli Stati membri in modo realmente uniforme. L'articolo 28, paragrafo 3, lettera a), e l'allegato E, punto 15, della sesta direttiva IVA consentono agli Stati membri di continuare ad assoggettare all'imposta le operazioni effettuate fuori dell'UE, mentre l'articolo 28, paragrafo 3, lettera g), consente agli Stati membri di esentare tali operazioni senza diritto a deduzione dell'IVA a monte. Inoltre, l'articolo 28, paragrafo 3, lettera b), e l'allegato F, punto 27, consentono agli Stati membri di continuare ad esentare le prestazioni di servizi delle agenzie di viaggio e degli organizzatori di giri turistici per viaggi effettuati all'interno della Comunità.

However, in practice there is no real uniform application of this special scheme by Member States. Article 28(3)(a) and Annex E (15) of the Sixth VAT Directive allow Member States to continue to tax transactions which take place outside the EU whilst Article 28(3)(g) allows Member States to exempt such transactions without repayment of input VAT. Furthermore, Article 28(3)(b) and Annex F (27) allow Member States to continue to exempt the supply of services within the Community by travel agents or tour operators.

Infine, uno Stato membro ha notificato [2] alla Commissione, secondo la procedura di cui all'articolo 27, paragrafi da 1 a 4, della sesta direttiva IVA, l'introduzione, a fini di semplificazione, di una misura particolare di deroga agli articoli 26 e 28 della sesta direttiva IVA. La Commissione ha informato [3] gli altri Stati membri della misura proposta e, non essendo state ricevute reazioni ufficiali al riguardo entro il termine di due mesi, la misura di semplificazione è stata autorizzata il 19 dicembre 1978.

Finally there is also one Member State that has notified [2] the Commission under the procedure laid down in Article 27(1-4) of the Sixth VAT Directive of a special simplification measure applicable in that Member State, which allows it to apply divergent rules from Articles 26 and 28 of the Sixth VAT Directive. The Commission notified [3] all Member States of the proposed measure and as no official reaction was received within the two months delay, this simplification measure was accepted on 19 December 1978.

[2] Lettera del 13 settembre 1978.

[2] Letter of 13 September 1978.

[3] Lettera del 19 ottobre 1978.

[3] Letter of 19 October 1978.

2. Problemi incontrati

2. Problems encountered

Occorre notare che questo regime speciale risale al 1977, anno di adozione della sesta direttiva IVA, e che in quel periodo il settore turistico era molto più concentrato di oggi. La maggior parte dei pacchetti veniva venduta dall'organizzatore di giri turistici o dall'agenzia di viaggio direttamente al viaggiatore. La situazione attuale è molto diversa. Il settore nel suo insieme è molto più specializzato e gli operatori sono più numerosi. Una delle conseguenze di tale situazione è il fatto che i pacchetti non sono più venduti soltanto direttamente ai viaggiatori, ma anche ad altre agenzie di viaggio o altri organizzatori di giri turistici.

It has to be mentioned that this special scheme dates from 1977, when the Sixth VAT Directive was adopted, and in that period the tourism sector was much more concentrated than today. The vast majority of travel packages were sold directly by the tour operator or travel agent to the traveller. Today this situation has changed drastically. The whole sector is much more specialised with more operators involved. One of the consequences thereof is that travel packages are no longer sold only directly to travellers, but also to other travel agents or tour operators.

Il mercato degli organizzatori di viaggi è caratterizzato da una concentrazione e un'integrazione verticale sempre maggiori. I 6 principali operatori rappresentano il 18% circa dell'occupazione e il 33% circa delle vendite. I gruppi verticali comprendono agenzie di viaggio, organizzatori di giri turistici, compagnie aeree, nuove agenzie e operatori alberghieri. La concentrazione del mercato e l'integrazione verticale dei grandi operatori turistici creano una spietata concorrenza basata sui costi e sui prezzi.

The travel organisers market is characterised by increasing market concentration and vertical integration. The 6 biggest market participants generate about 18% of employment and about 33% of sales. Vertically integrated groups comprise travel agencies, tour operating, airlines, incoming agencies and accommodation. Market concentration and vertical integration of the big tourist corporations create a fierce cost respectively price competition.

Gli organizzatori di giri turistici quindi comprimono i margini delle agenzie di viaggio indipendenti. Tuttavia, nel 1998-99, i principali canali di vendita degli organizzatori di giri turistici erano le agenzie di viaggio. Si tratta in generale di piccole imprese o microimprese che occupano tra 5 e 11 persone. Per far fronte alla crescente concorrenza basata sui costi e alla conseguente diminuzione dei margini, le agenzie di viaggio possono optare per varie soluzioni quali cooperazione tra agenzie indipendenti, accordi di franchising con organizzatori di giri turistici o specializzazione dei prodotti in funzione di determinate nicchie di mercato. Pertanto molte agenzie di viaggio si sono specializzate in viaggi d'affari, convegni o viaggi premio per i quali raramente il cliente è il viaggiatore o il turista medio.

Thus tour operators put pressure on the margins of independent travel agents. Still, in 1998/99, the main sales channels of tour operators were travel agents. Such travel agents are generally small or micro-enterprises employing between 5 and 11 persons. The options for travel agents to cope with increasing cost competition and thus lower margins are entering into co-operations of independent travel agents, entering into franchise agreements with tour operators or to specialise their products in niche markets. Therefore many travel agents have acquired a specialisation in business, congress or incentive travel where the customer is rarely the average traveller or holidaymaker.

La Commissione ha ricevuto parecchie denunce presentate da operatori del settore turistico secondo le quali le prestazioni delle agenzie di viaggio sono soggette a trattamenti diversi a seconda dello Stato membro in cui queste operano. Il problema della diversa applicazione dell'articolo 26 della sesta direttiva IVA da parte degli Stati membri è stato discusso nelle riunioni del comitato IVA. La questione fondamentale da chiarire era se il regime speciale del margine istituito per le agenzie di viaggio e gli organizzatori di giri turistici potesse essere applicato anche in caso di vendita del pacchetto ad un'altra agenzia di viaggio e non al viaggiatore. Sulla base della giurisprudenza della Corte di giustizia delle Comunità europee [4], la Commissione ha concluso che il regime del margine si può applicare soltanto quando il pacchetto viene venduto al viaggiatore, ossia al consumatore finale. Quando la vendita del pacchetto avviene tra organizzatori di giri turistici/agenzie di viaggio, il regime del margine non è applicabile e ogni operazione deve essere assoggettata ad imposta separatamente secondo le pertinenti disposizioni in materia di determinazione del luogo di prestazione.

The Commission has received a number of complaints from operators active in the tourism sector that travel agents' supplies are receiving different treatment depending on the Member State where they operate. This problem of the different application of Article 26 of the Sixth VAT Directive by Member States was raised in meetings of the VAT Committee. The crucial question was whether the special margin scheme for travel agents and tour operators can also apply if the package of services is supplied to another travel agent and not to the traveller. Based on case law from the European Court of Justice [4], the Commission took the view that this margin scheme can only be applied when the package is sold to the traveller, i.e. the final consumer. If this package is sold between tour operators/travel agents, the margin scheme can not be applied and each transaction has to be taxed separately in accordance with the relevant provisions determining the place of supply.

[4] Causa C-163/91, domanda di pronuncia pregiudiziale sull'interpretazione dell'articolo 26 della sesta direttiva 77/388/CEE (GU L 145 del 13.6.1977, pag. 1) nella causa tra Van Ginkel Waddinxveen BV, Reisen Passagebureau Van Ginkel BV e Inspecteur der Omzetbelasting te Utrecht.

[4] Case C-163/91, Fiscal group Beheersmaatschappij Van Ginkel Waddinxveen BV, Reis- en Passagebureau Van Ginkel BV and Inspecteur der Omzetbelasting te Utrecht on the interpretation of Article 26 of Directive 77/388/EEC (OJ L 145,13.06.1977, p. 1).

Durante queste discussioni si è avuta conferma del fatto che gli Stati membri applicano l'articolo 26 in modo molto diverso. Oltre al rischio di doppie imposizioni, tale situazione comporta anche svantaggi competitivi per le imprese residenti in Stati membri che applicano il regime del margine soltanto quando il pacchetto viene venduto al viaggiatore rispetto alle imprese concorrenti residenti in Stati membri che applicano un'impostazione più flessibile.

It was confirmed during these discussions that Member States apply Article 26 in a very divergent way, a situation that can lead to double taxation. It also creates competitive disadvantages for companies established in Member States that apply the margin scheme only when the package is sold to the traveller in comparison to competitors established in Member States that have a more flexible approach.

In certe situazioni, inoltre, l'applicazione del regime del margine non garantisce più un'equa ripartizione del gettito tra Stati membri, che è invece uno degli obiettivi fondamentali perseguiti con l'introduzione del regime speciale. Per tale ragione, alcuni Stati membri sostengono un'altra interpretazione dell'articolo 26, secondo la quale il regime del margine dovrebbe essere applicabile anche quando la vendita del pacchetto avviene tra organizzatori di giri turistici/agenzie di viaggio. Questa interpretazione comporterebbe anche una riduzione dell'onere gravante sulle imprese, in quanto gli organizzatori di giri turistici/le agenzie di viaggio non sarebbero più tenuti all'identificazione IVA in tutti gli Stati membri in cui forniscono beni o servizi compresi nel pacchetto, quando quest'ultimo viene venduto in altro modo che direttamente al viaggiatore.

In certain situations, moreover, the application of the margin scheme no longer ensures a fair distribution of receipts between Member States, one of the basic objectives for introducing this special scheme. For this reason, some Member States defend another interpretation of Article 26, on the basis of which the margin scheme should also apply when a package is sold between tour operators/travel agents. In addition, this interpretation would ease the burden on business as tour operators/travel agents would no longer be obliged to register for VAT in all Member States where they supply goods or services that are part of the package where it is sold other than directly to the traveller.

Diversi Stati membri hanno anche sollevato la questione dei viaggi d'affari e del problema che ne consegue per le società, che sono in effetti i consumatori finali dei pacchetti, in quanto, secondo le nuove disposizioni dell'articolo 26 proposte, non potranno dedurre l'IVA residua. Se ordinano un pacchetto da un'agenzia di viaggio, viene loro addebitato un prezzo IVA inclusa e, pertanto, non possono dedurre l'importo di questa IVA benché il pacchetto sia usato ai fini della loro attività. Ne deriva un'IVA residua allo stadio del consumo intermedio, il che è contrario al principio fondamentale di neutralità del sistema IVA comunitario.

Several Member States also raised the issue of business trips and the problem this causes to companies, who are, in effect, final consumers of travel packages, as they will be unable, under the proposed new provisions of Article 26, to deduct the residual input VAT. If they order a travel package from a travel agent, they will charged a price VAT included, and therefore this company will not be able to deduct this amount of VAT although this travel package is used for business purposes. This will cause residual VAT in the intermediary consumption stage, which is contrary to the basic principle of neutrality of the Community VAT system.

Infine la Commissione ha constatato che, con l'incremento dell'uso di Internet per la vendita di servizi di viaggio, le agenzie di viaggio o gli organizzatori di giri turistici residenti nei paesi terzi intervengono sempre di più nella vendita di pacchetti di tali servizi. Questa situazione comporta un'evidente distorsione della concorrenza in quanto, secondo le norme attualmente applicabili in materia, un pacchetto viene assoggettato ad imposta secondo il regime del margine quando viene venduto da un organizzatore di giri turistici residente nell'UE, ma non è soggetto ad imposta quando viene venduto da un organizzatore di giri turistici residente in un paese terzo in quanto la prestazione si considera effettuata nel paese terzo in questione.

Finally, the Commission has become aware that, with the increased use of the Internet as a means of selling travel services, travel agents or tour operators established in third countries increasingly intervene in the supply of travel packages. This leads to a clear distortion of competition since, under the current rules applicable in this field, a travel package will be taxed under the margin scheme when it is supplied by an EU established tour-operator, but it will not be subject to tax when it is supplied by a tour operator established in a third country since the place of supply is considered to be that third country.

3. Obiettivo

3. Objective

Alla luce dei suddetti problemi, che derivano in parte dall'evoluzione delle modalità di esercizio dell'attività e delle tecnologie usate e in parte dalla diversità delle pratiche vigenti negli Stati membri, e in considerazione degli obiettivi generali del regime speciale, la Commissione ha deciso di includere una modifica dell'articolo 26 nell'ambito della sua nuova strategia in materia di IVA [5], allo scopo di semplificare, modernizzare e rendere più uniforme l'applicazione della normativa comunitaria in materia di IVA.

In the light of these problems, which arise partly from changes in business patterns and technology and partly from divergent practices by Member States, and keeping in mind the overall objectives of this special scheme, the Commission decided to include a modification of Article 26 as an element of its New VAT Strategy [5], while maintaining the logic of the Article. This aims at the simplification, modernisation and more uniform application of the Community VAT legislation.

[5] Comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - Strategia volta a migliorare il funzionamento del regime IVA nel mercato interno (COM(2000)348 def. del 7.6.2000)

[5] Communication from the Commission to the Council and the European Parliament - A Strategy to improve the operation of the VAT system within the context of the Internal Market (COM(2000)348 final of 7.6.2000).

In questo specifico campo uno sforzo di modernizzazione è necessario a causa dell'attuale evoluzione del commercio elettronico e del crescente uso di questo strumento nel settore turistico. È altresì necessaria un'applicazione più uniforme, a livello dell'UE, del regime speciale delle agenzie di viaggio per far fronte alle principali preoccupazioni degli operatori del settore, le cui denunce hanno evidenziato la distorsione della concorrenza derivante dalla divergente applicazione dell'articolo 26 da parte degli Stati membri.

Modernisation is necessary in this particular area because of the current evolution of electronic commerce, and the growing use of this medium in the tourism sector. Similarly, more uniform application in the EU of the special scheme for travel agents is also necessary to address the main concerns of the sector, whose complaints have highlighted the distortion of competition which arises as a result of the divergent application of Article 26 by Member States.

L'oggetto della presente proposta è pertanto di garantire un'applicazione più uniforme di tale articolo, estendendo il campo d'applicazione del regime speciale alle vendite di pacchetti effettuate nei confronti di tutti i tipi di clienti, e di sopprimere le varie deroghe relative a tali prestazioni. La proposta inoltre è intesa ad eliminare le distorsioni della concorrenza a danno degli organizzatori di giri turistici residenti nell'UE, sempre più diffuse in seguito all'uso delle nuove tecnologie nel settore.

The object of this proposal, therefore, is to ensure more uniform application by extending the scope of the special scheme to cover the supplies of travel packages to all clients and to abolish the various derogations relating to such supplies. The proposal also aims at eliminating the distortion of competition to the detriment of EU established tour operators, which is increasingly arising as the result of the use of new technology in this sector.

4. Modifiche proposte

4. Proposed changes

4.1. Articolo 1, paragrafo 1

4.1. Article 1 (1)

4.1.1. Articolo 26, paragrafo 1

4.1.1. Article 26(1)

L'ultima frase dell'attuale articolo 26, paragrafo 1, della sesta direttiva IVA precisa che, ai fini dell'applicazione del regime speciale, sono considerati come agenzie di viaggio anche gli organizzatori di giri turistici.

The last sentence of the current Article 26(1) of the Sixth VAT Directive clarifies that for the purpose of the application of the special scheme, travel agents include tour operators.

In seguito ad alcune sentenze della Corte di giustizia [6] relative alle persone che possono rientrare nel campo d'applicazione del regime speciale del margine istituito per le agenzie di viaggio, sembra utile precisare il campo d'applicazione di tale regime. Si può concludere che un operatore non deve necessariamente essere un'agenzia di viaggio autorizzata per avere la facoltà, o l'obbligo, di avvalersi dell'articolo 26. Inoltre, la Corte ha confermato che per rientrare nel campo d'applicazione dell'articolo 26 della sesta direttiva IVA il soggetto passivo deve utilizzare servizi fornitigli da terzi. Pertanto, un'agenzia di viaggio che fornisce servizi direttamente al cliente, anziché acquistare e rivendere servizi, non rientra nell'ambito del regime speciale del margine.

Following certain rulings of the European Court of Justice [6] concerning the persons liable to fall within the scope of the special margin scheme for travel agents, it seems useful to clarify the scope of application of the special scheme for travel agents. The result should be that a trader does not need to be a licensed travel agent to be able, or to be obliged, to use the provisions of Article 26. Furthermore the Court has confirmed that the taxable person needs to use services supplied to him by third parties in order to fall within the scope of Article 26 of the Sixth VAT Directive. Thus, a travel agent that provides services himself directly to his customer, as opposed to buying in and selling on services, is not covered by the special margin scheme.

[6] Cause riunite C-308/96 e C-94/97, domanda di pronuncia pregiudiziale sull'interpretazione dell'articolo 26 della sesta direttiva 77/388/CEE (GU L 145 del 13.6.1977, pag. 1) nelle cause tra T.P. Madgett e R.M. Baldwin e Commissioners of Customs and Excise, e causa C-163/91 sopra citata.

[6] Joint Cases C-308/96 and C-94/97, T.P. Madgett and R.M. Baldwin and Commissioners of Customs and Excise on the interpretation of Article 26 of Article 26 of the Sixth VAT Directive 77/388/EEC (OJ L 145, 13.06.1977, p.1) and Case C-163/91, mentioned before.

Visto che la giurisprudenza della Corte di giustizia ha già fornito le suddette indicazioni, la Commissione non ritiene utile cercare di fornire una definizione di agenzia di viaggio ai fini dell'applicazione dell'articolo 26. Infatti, ogni soggetto passivo che vende servizi di viaggio in nome proprio e utilizza nella prestazione di tali servizi cessioni e prestazioni di servizi di altri soggetti passivi dovrebbe essere considerato soggetto all'articolo 26 della sesta direttiva IVA.

As the jurisprudence of the European Court of Justice has already clarified these circumstances, the Commission does not consider it useful to engage in the exercise of trying to come up with a definition of a travel agent for the application of Article 26. In fact, every taxable person who sells travel services in his own name and using the supplies and services of other taxable persons in the provision thereof should be considered to fall within the scope of Article 26 of the Sixth VAT Directive.

Tutti gli altri casi, nei quali l'agenzia di viaggio agisce unicamente quale intermediario, esulano dall'ambito del regime speciale. In tali casi i servizi devono essere assoggettati ad imposta secondo le normali disposizioni IVA in materia di imposizione sui servizi resi dagli intermediari.

All other cases, whereby the travel agent acts as a mere intermediary, fall outside the scope of this special scheme. These services should be taxed according to the normal VAT rules for taxing services of intermediaries.

Tuttavia, per rispondere alle richieste di precisazione espresse da diversi Stati membri, la Commissione ha proposto un adattamento della descrizione delle persone che rientrano nel campo d'applicazione del regime speciale contenuta nell'articolo 26, paragrafo 1.

Nevertheless, in order to meet the requests for clarification expressed by several Member States, the Commission has proposed an adaptation of the description of the persons falling within the scope of this special scheme in Article 26(1).

4.1.2. Articolo 26, paragrafo 2

4.1.2. Article 26(2)

4.1.2.1. Il cliente dell'agenzia di viaggio

4.1.2.1. The customer of the travel agent

Come indicato sopra, uno dei principali problemi sollevati sia dagli Stati membri che dalle agenzie di viaggio è il fatto che il regime possa essere applicato soltanto quando i servizi sono venduti ad un viaggiatore. Tale norma era adeguata alla situazione del mercato del 1977, quando i pacchetti erano per lo più venduti direttamente dall'agenzia al viaggiatore. Oggi la situazione è alquanto diversa. Gli operatori del settore sono più numerosi e la vendita di pacchetti è più frazionata che non nel 1977. Pertanto un numero sempre maggiore di servizi di viaggio viene venduto ad altre agenzie o ad altri soggetti passivi che usano questi servizi come incentivo per il loro personale o nel quadro della loro attività, ad esempio per seminari.

As mentioned above, one of the major problems raised by Member States and travel agents alike is the fact that the scheme could strictly only be applied when the travel service was sold to a traveller. Such a rule was tailored to the market situation in 1977, when travel packages were mainly sold by a travel agent directly to the traveller. Nowadays the situation has changed considerably. More persons are operating in the sector and the supply of travel packages is more fractionated than in 1977. Therefore more and more travel services are supplied either to other travel agents or to other taxable persons who use travel services as an incentive for their personnel or in the framework of their business, e.g. seminars.

La situazione attuale, in cui il regime speciale non è applicabile quando i servizi di viaggio sono venduti ad una persona diversa dal viaggiatore, non garantisce più che il gettito IVA sia allocato allo Stato membro in cui ha effettivamente luogo il consumo. Quando un'agenzia vende un pacchetto ad un'altra agenzia, dovrebbero essere applicate le normali disposizioni in materia di imposizione. L'agenzia cioè dovrebbe poter dedurre l'IVA pagata ai suoi fornitori e addebitare l'IVA nel suo Stato membro di residenza sull'intero valore del pacchetto successivamente venduto alla seconda agenzia. In tal caso il gettito IVA sulle prestazioni iniziali (ad es. alloggio in albergo) non è più allocato agli Stati membri in cui i diversi servizi sono consumati ma viene diretto verso lo Stato membro di residenza dell'agenzia.

The current situation, whereby the special scheme is not applicable when the travel service is sold to a person other than the traveller, no longer ensures that VAT revenue is allocated to the Member State where the consumption actually takes place. When a travel agent sells a travel package to another travel agent, the normal rules of taxation should be applied. This means that he should be able to deduct the input VAT he paid to his suppliers and to charge VAT in the Member State where he is established on the whole value of his onward supply of a travel package to the second travel agent. In that case the VAT revenue on the initial supplies (e.g. hotel accommodation) is no longer allocated to the Member States where the different services are consumed, but is redirected to the Member State where the travel agent is established.

Per evitare che ciò accada, diversi Stati membri con un settore turistico di grandi dimensioni danno all'articolo una diversa interpretazione ed estendono il campo d'applicazione del regime speciale anche alle prestazioni di servizi di viaggio che le agenzie effettuano nei confronti di clienti diversi dai viaggiatori. In tal modo le finalità originarie del regime, ossia la semplificazione e l'imposizione nello Stato membro di consumo, risultano meglio realizzate.

To avoid this, several Member States with large tourism industries apply a different interpretation of this Article, and extend the scope of the special scheme to supplies of travel services by travel agents to clients other than travellers. The result is that the original purposes of this scheme, simplification and taxation in the Member State of consumption are better met.

Tuttavia, questa situazione comporta differenze nell'applicazione del regime speciale all'interno della Comunità, il che non è compatibile con il corretto funzionamento del mercato interno e implica distorsioni della concorrenza tra gli operatori residenti in Stati membri diversi. Si tratta di una situazione inaccettabile e, pertanto, la Commissione propone che nella prima frase dell'articolo 26, paragrafo 2, vengano soppressi i termini "al viaggiatore".

Nevertheless, this leads to differing applications of the special scheme within the Community, a situation which is not compatible with the proper functioning of the internal market and which distorts competition between traders established in different Member States. This is a situation that is unacceptable and therefore the Commission proposes that the first sentence of Article 26(2) be modified by deleting the words "to the traveller".

Tale modifica amplia in modo sostanziale il campo d'applicazione del regime speciale. Nella versione modificata, quest'ultimo si applica a tutte le prestazioni fornite dalle agenzie di viaggio alle condizioni di cui all'articolo 26, paragrafo 1, indipendentemente dallo status del cliente (privato, soggetto passivo, impresa, altra agenzia di viaggio, ecc.).

The consequence thereof is that the scope of the special scheme is substantially broadened. In its amended version, the special scheme must be applied for all supplies by travel agents under the conditions mentioned in Article 26(1), irrespective of the nature of the customer (private person, taxable person, business, other travel agents, etc.).

4.1.2.2. Agenzie di viaggio residenti fuori dell'UE

4.1.2.2. Travel agent established outside the EU

Il mercato ha subito una tale evoluzione che attualmente i principali organizzatori di giri turistici creano filiali in paesi terzi e forniscono pacchetti da tali filiali per evitare l'imposizione nell'UE. Questa situazione crea distorsioni della concorrenza a svantaggio delle agenzie più piccole che non dispongono delle risorse necessarie per intraprendere operazioni analoghe. Inoltre non è ammissibile che semplicemente avvalendosi di una filiale creata in un paese terzo, si possa evitare o ridurre l'imposizione sul consumo nell'UE.

The current market situation has evolved to such an extent that major tour operators set up branches in countries outside the EU and supply travel packages from those third country branches in order to avoid taxation in the EU. This situation creates distortion of competition for smaller travel agents that do not dispose of the necessary resources to set up similar operations. Furthermore it is unacceptable that simply by inserting a third country established branch, taxation of consumption in the EU is avoided or reduced.

È ovvio che la fornitura di un pacchetto di servizi resi nell'UE ad un cliente residente nell'UE debba essere assoggettata ad imposta nell'UE. Pertanto la Commissione propone che per i servizi di viaggio forniti da prestatori residenti in un paese terzo a clienti residenti nell'UE il luogo di prestazione diventi lo Stato membro in cui il cliente è residente oppure ha il suo domicilio o la sua dimora abituale. Questa disposizione riguarderebbe soltanto i pacchetti di servizi eseguiti nell'UE e forniti a clienti residenti nell'UE.

It is clear that the supply of a travel package that takes place in the EU to an EU established customer should be taxed in the EU. Therefore the Commission proposes that the place of supply for travel services supplied by third-country established suppliers to EU established customers be changed to the Member State where the customer is established or has his permanent address or usually resides. This would only cover packages that take place in the EU and they would only be taxable in the EU when they are supplied to EU established customers.

Inoltre, tale norma dovrebbe applicarsi indipendentemente dal fatto che il cliente sia o meno un soggetto passivo.

Furthermore, it is the intention that this rule should be applied, irrespective of whether the client is a taxable person or a non-taxable person.

A tal fine, la Commissione ha proposto l'introduzione nell'articolo 26, paragrafo 2, dopo la seconda frase, di una specifica disposizione intesa a modificare il luogo di imposizione per le suddette prestazioni.

In order to achieve this result, the Commission has proposed that a specific provision be introduced in Article 26(2), after the second sentence, in order to modify the place of taxation for these supplies.

4.1.3. Articolo 26, paragrafo 3

4.1.3. Article 26(3)

Con l'articolo 26 bis della sesta direttiva IVA è stato introdotto, nel 1994, un altro regime speciale di imposizione sul margine di utile per i beni d'occasione e gli oggetti d'arte, d'antiquariato o da collezione [7]. Detto articolo contiene una definizione di base imponibile e indica come deve essere calcolato il margine di utile.

Under Article 26a of the Sixth VAT Directive another special scheme for taxation of the profit margin was introduced in 1994 for second-hand goods, works of art, collectors' items and antiques [7]. In that Article there is a definition of the taxable amount and of how the profit margin must be calculated.

[7] Direttiva 94/5/CE del Consiglio del 14 febbraio 1994 che completa il sistema comune d'imposta sul valore aggiunto e modifica la direttiva 77/388/CEE - Regime particolare applicabile ai beni d'occasione e agli oggetti d'arte, d'antiquariato o da collezione (GU L 60 del 3.3.1994, pag.16).

[7] Council Directive 94/5/EC of 14 February 1994 supplementing the common system of value added tax and amending Directive 77/388/EEC - Special arrangements applicable to second-hand goods, works of art, collectors' items and antiques (OJ L 60 of 3.3.1994, p.16).

Diversi Stati membri hanno dichiarato di incontrare delle difficoltà nella determinazione della base imponibile di cui all'articolo 26. Pertanto la Commissione propone di modificare la definizione di base imponibile contenuta in detto articolo ricalcando la formulazione usata nell'articolo 26 bis per il regime applicabile ai beni d'occasione. La nuova definizione proposta, che è più dettagliata, è inclusa in un nuovo paragrafo 3 dell'articolo 26. Quest'ultimo prima definisce il margine di utile come la differenza tra il prezzo di vendita e il costo effettivo del servizio, poi definisce il prezzo di vendita e il costo effettivo.

Several Member States explained that they encountered difficulties in determining the taxable amount mentioned under Article 26. Therefore, the Commission proposes that the definition of the taxable amount in this Article be amended along the lines of the wording used in Article 26a for the second hand goods scheme. This proposed new definition, which is more detailed, is included in a new paragraph 3 of Article 26. This Article first defines the profit margin as the difference between the selling price and the actual cost of the service and then it defines the selling price and actual cost.

4.1.4. Articolo 26, paragrafo 4

4.1.4. Article 26(4)

Al fine di semplificare il sistema, la Commissione propone anche di introdurre la possibilità per gli Stati membri di consentire alle agenzie di viaggio di calcolare un unico margine di utile per tutti i pacchetti venduti durante un certo periodo. L'articolo 26 bis, parte B, paragrafo 10, della sesta direttiva IVA prevede un'analoga possibilità per i soggetti passivi-rivenditori che applicano il regime del margine per i beni d'occasione. Diversi Stati membri hanno fatto presente che sarebbe stato utile prevedere questa possibilità per le agenzie di viaggio o gli organizzatori di giri turistici cui si applica il regime speciale dell'articolo 26. Tale soluzione sarebbe in effetti particolarmente opportuna in quanto nel settore turistico vi è spesso uno scarto tra il periodo in cui l'agenzia vende il pacchetto e la data in cui riceve la fattura dal soggetto passivo-fornitore, il che rende molto difficile per l'agenzia determinare il margine di utile per ogni singolo pacchetto che vende.

In order to simplify the system, the Commission also proposes the introduction of the possibility for Member States to allow travel agents to calculate one single profit margin for all supplies of travel packages during a certain period. Article 26a (B)(10) of the Sixth VAT Directive foresees a similar possibility for taxable dealers applying the second-hand goods margin scheme. Several Member States suggested it would be useful to allow this possibility for travel agents or tour operators covered by the special scheme of Article 26. This is especially the case because in the tourism sector there is often a gap between the period when the travel agent sells the package and the date on which he gets the invoices from his taxable suppliers, which makes it very difficult for him to determine the profit margin for each individual package he sells.

Per tale ragione, la Commissione propone di inserire nell'articolo 26 della sesta direttiva IVA un nuovo paragrafo 4, segnatamente per dare agli Stati membri la possibilità di autorizzare le agenzie a calcolare un margine di utile globale per un determinato periodo. Il nuovo paragrafo proposto stabilisce anche come debba essere calcolato tale margine di utile globale, ossia come la differenza, durante un determinato periodo, tra l'importo di tutte le prestazioni dell'agenzia e l'importo di tutti i suoi acquisti di beni e servizi durante lo stesso periodo.

For this reason, the Commission proposes that a new paragraph 4 be introduced in Article 26 of the Sixth VAT Directive, namely to allow Member States the possibility to permit travel agents to calculate an overall profit margin for a determined period. The proposed new paragraph also lays down the rules as to how this total profit margin should be calculated, namely as the difference, during a certain period, between all supplies by a travel agent and all the purchases of goods and services by the travel agent during that same period.

4.1.5. Articolo 26, paragrafo 5

4.1.5. Article 26(5)

Il paragrafo 3 dell'articolo 26 della sesta direttiva IVA è rinumerato come paragrafo 5, ma rimane invariato.

The old Article 26(3) of the Sixth VAT Directive is renumbered as Article 26(5) but remains unchanged.

Quando un'agenzia di viaggio residente nella Comunità fornisce un pacchetto i cui elementi costitutivi sono eseguiti fuori della Comunità, la prestazione dell'agenzia è assimilata ad un'attività di intermediazione per conto del viaggiatore. In tal caso si considera che l'agenzia fornisca un servizio eseguito nella Comunità, ma esentato con diritto a deduzione a norma dell'articolo 15, punto 14, della sesta direttiva IVA.

When a travel agent, established in the Community, supplies a travel package, the constituent elements of which are performed outside the Community, the travel agent is considered to act as a mere intermediary for the account of the traveller. In that case he is considered to make a supply of a service that takes place in the Community, but which is exempted with a right of deduction of the input VAT on the basis of Article 15(14) of the Sixth VAT Directive.

Se un pacchetto riguarda un viaggio che viene effettuato parte nella Comunità e parte fuori della Comunità, soltanto la parte del viaggio effettuata fuori della Comunità può essere esentata con diritto a deduzione, mentre la parte del viaggio effettuata all'interno della Comunità dovrebbe essere assoggettata ad imposta secondo il regime del margine di cui all'articolo 26.

If a travel package covers a journey that takes place partly in the Community and partly outside the Community, only the part of the journey taking place outside the Community may be exempted with a right of deduction of the input VAT, while the part of the journey that takes place inside the Community should be taxed under the margin scheme provided for in Article 26.

Allo stesso modo, se l'agenzia di viaggio è residente fuori della Comunità e vende un pacchetto relativo ad un viaggio che in parte ha luogo nella Comunità ad un cliente residente nella Comunità, essa rientra nel regime speciale di cui all'articolo 26 per la parte del viaggio che ha luogo all'interno della Comunità.

Similarly, if the travel agent is established outside the Community and he supplies a travel package that partly takes place in the Community to a customer established in the Community, he will be covered by the special scheme of Article 26 for that part of the journey that takes place inside the Community.

4.1.6. Articolo 26, paragrafo 6

4.1.6. Article 26(6)

Il paragrafo 4 dell'articolo 26 della sesta direttiva IVA è rinumerato come paragrafo 6. Secondo questa disposizione non sussiste alcun diritto a deduzione né al rimborso dell'IVA in alcuno Stato membro per servizi acquistati dalle agenzie di viaggio e da queste venduti ai loro clienti.

The old Article 26(4) of the Sixth VAT Directive is renumbered as Article 26(6). This provision disallows the right to deduct input VAT or obtain refund of VAT in any Member State for services bought by travel agents and supplied to their customers.

L'unica modifica apportata a questo articolo è la sostituzione del termine "viaggiatore" con "cliente", termine usato in tutto il nuovo articolo 26 al fine di evitare ogni confusione con la precedente applicazione del regime, più ristretta in quanto limitata ai servizi forniti al viaggiatore.

The only modification in this Article is the replacement of the word "traveller", by the word "customer", a term used throughout the whole new Article 26 in order to avoid confusion with the former, more narrow application of the scheme, where only services supplied to the traveller were covered.

4.1.7. Articolo 26, paragrafi 7-9

4.1.7. Article 26(7-9)

Quando l'agenzia di viaggio interviene nell'organizzazione di seminari d'affari o nel caso in cui una società offre pacchetti viaggio ai suoi dipendenti a titolo di incentivo, l'applicazione del regime del margine potrebbe indurre la società a rivolgersi direttamente a ciascun prestatore, in modo da poter dedurre la relativa IVA, anziché ad un'agenzia di viaggio che fatturerebbe un prezzo IVA inclusa, senza possibilità per la società stessa di dedurre tale IVA.

Especially when the travel agent intervenes in the organisation of business seminars or in the case whereby a company offers incentive travel packages to its employees, the application of the margin scheme could result in an incentive for the company to contact each supplier directly in order to be able to deduct this input VAT rather then to go to a travel agent who will invoice a VAT inclusive price and where the company is not allowed to deduct this input VAT.

Nel quadro dell'articolo 26 bis, relativo al regime speciale del margine applicabile ai beni d'occasione, il problema è stato risolto dando al fornitore la possibilità di optare per l'applicazione del regime IVA normale.

Under the provisions of Article 26a, the special margin scheme for second hand goods, this problem was solved, by allowing the supplier the possibility to choose for the application of the normal VAT arrangements.

Per il regime speciale applicabile alle agenzie di viaggio si dovrebbe prevedere una soluzione analoga, che tuttavia comporterebbe delle conseguenze e delle difficoltà per l'agenzia interessata. Qualora un'agenzia che fornisce un pacchetto ad una società avesse la facoltà di optare per il regime IVA normale, dovrebbe essere identificata in ciascuno Stato membro in cui fornisce i servizi, in quanto ciascuno di tali servizi sarebbe considerato come fornito separatamente. In tal modo, l'agenzia potrebbe ricuperare gran parte dell'IVA corrispondente mediante la dichiarazione IVA da presentare negli Stati membri in questione. Qualora non fosse identificata ai fini dell'IVA in uno Stato membro in cui ha assolto l'IVA, dovrebbe chiedere un rimborso a norma dell'ottava direttiva IVA [8]. Ne consegue che lo Stato membro in alcuni casi sarebbe tenuto a rimborsare l'IVA all'agenzia, mentre in altri, ossia quando l'agenzia opera secondo il regime speciale del margine, non potrebbe farlo. Tale situazione potrebbe dar luogo a complicazioni amministrative, in quanto lo Stato membro che deve rimborsare l'IVA dovrebbe determinare se la prestazione dell'agenzia è stata effettuata secondo il regime del margine di cui all'articolo 26, senza diritto a deduzione dell'IVA, o se l'agenzia ha optato per la tassazione della sua prestazione, nel qual caso le dovrebbe essere concesso un rimborso dell'IVA.

A similar solution for the special scheme for travel agents should be envisaged, although this will entail certain consequences and difficulties for the travel agent concerned. The travel agent supplying a travel package to a company and who would be allowed to opt for the normal VAT arrangements, would have to be registered in every Member State where he supplies services, as he would be considered to supply each of these services separately. By doing so, the travel agent would be able to recover most of his input VAT through his VAT return to be filed in these Member States. When he is not registered for VAT purposes in a Member State where he incurred VAT, he would have to claim a refund under the provisions of the 8th VAT Directive [8]. This implies that the Member State in some cases will be obliged to reimburse the VAT to the travel agent and in other cases, it would be prohibited to do so, when this same travel agent is operating under the special margin scheme. This could give rise to administrative complications since it will be necessary for the Member State that has to refund the input VAT to determine whether this travel agent has supplied under the margin scheme of Article 26, without a right to deduct his input VAT or whether he has opted for taxation of his supply, in which case he should be allowed a refund of his input VAT.

[8] Direttiva 79/1072/CEE del Consiglio, del 6 dicembre 1979, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati Membri relative alle imposte sulla cifra di affari - Modalità per il rimborso dell'imposta sul valore aggiunto ai soggetti passivi non residenti all'interno del paese (GU L 331 del 27.12.1979, pag.11).

[8] Council Directive 79/1072/EEC of 6 December 1979 on the harmonisation of the Laws of Member States relating to turnover taxes - Arrangements for the refund of value added tax to taxable persons not established in the territory of the country (OJ L 331 of 27.12.1979, p.11).

Tuttavia, se ad un'agenzia non fosse data la possibilità di optare per il regime IVA normale, essa sarebbe tenuta a vendere secondo il regime speciale del margine e il soggetto passivo-cliente che utilizza questi servizi ai fini della sua impresa non potrebbe dedurre l'IVA inclusa nella base imponibile dei servizi fornitigli dall'agenzia. Ne deriverebbe un'IVA residua allo stadio del consumo intermedio. Pertanto, la Commissione propone di modificare l'articolo 26 della sesta direttiva IVA inserendo la possibilità per le agenzie di optare per l'applicazione del regime IVA normale.

Nevertheless, if a travel agent were not given the possibility to opt for the taxation under the normal VAT provisions, he would be obliged to sell under the special margin scheme and the taxable client, who uses this service for his business purposes, would not be able to deduct the VAT comprised in the taxable amount of the service supplied to him by the travel agent. This results in remaining VAT in the stage of intermediary consumption. Therefore, the Commission proposes to modify Article 26 of the Sixth VAT Directive by inserting the possibility for travel agents to opt for the application of the normal VAT arrangements.

4.2. Articolo 1, paragrafo 2

4.2. Article 1(2)

Quando le agenzie di viaggio agiscono come intermediari, ossia in nome e per conto del viaggiatore, le disposizioni dell'articolo 26 della sesta direttiva IVA non si applicano. Si applicano quindi le normali disposizioni relative alle prestazioni di servizi effettuate da intermediari. Una di queste figura nell'articolo 15, punto 14, della sesta direttiva IVA. Dall'introduzione, nel 1993, del regime IVA transitorio per gli scambi tra Stati membri, il secondo comma di tale disposizione (ai sensi del quale l'esenzione non si applica nel caso in cui un viaggiatore fruisce di servizi forniti in altri Stati membri) sembra aver perso significato. Pertanto la Commissione ha proposto la soppressione di tale comma.

When travel agents act as intermediaries, i.e. in the name and for the account of the traveller, the provisions of Article 26 of the Sixth VAT Directive do not apply. This implies that the normal rules applicable to services rendered by intermediaries apply. One of these is set out in Article 15(14) of the Sixth VAT Directive. Since the introduction of the transitional VAT arrangement for trade between Member States in 1993, the second paragraph of this provision (which excludes the exemption for intermediary services being applied in the case when a traveller enjoys services supplied in other Member States) seems to have lost its meaning. Therefore, the Commission proposed the deletion of this paragraph.

4.3. Articolo 1, paragrafo 3

4.3. Article 1(3)

Al fine di garantire un'applicazione più uniforme all'interno della Comunità delle disposizioni IVA applicabili ai servizi effettuati dalle agenzie di viaggio, la Commissione propone di abolire la possibilità offerta agli Stati membri dall'articolo 28, paragrafo 3, lettera g), della sesta direttiva IVA, di continuare ad esentare le prestazioni di servizi di cui all'ex articolo 26, paragrafo 3, della sesta direttiva IVA senza diritto a deduzione dell'imposta pagata a monte, anziché esentarle con diritto a deduzione dell'imposta pagata a monte.

In order to ensure a more uniform application within the Community of the VAT rules applicable to services carried out by travel agents, the Commission proposes the abolition of the possibility offered to Member States by Article 28(3)(g) of the Sixth VAT Directive, which allows Member States to continue to exempt services mentioned under the old Article 26(3) of the Sixth VAT Directive without refund of input VAT, rather than to exempt them with a right to deduct the input VAT.

4.4. Articolo 1, paragrafi 4-5

4.4. Article 1(4-5)

Nel contesto delle modifiche proposte per l'articolo 26 e in funzione di un'applicazione più uniforme, la Commissione propone anche la soppressione delle deroghe di cui all'articolo 28, paragrafo 3, lettera a), e al punto 15 dell'allegato E (che consentono agli Stati membri di assoggettare all'imposta i viaggi effettuati fuori della Comunità), e all'articolo 28, paragrafo 3, lettera b), e al punto 27 dell'allegato F (che consentono agli Stati membri di esentare i viaggi effettuati all'interno della Comunità), ai fini della parità di trattamento per gli organizzatori di giri turistici/le agenzie di viaggio in tutti gli Stati membri dell'UE.

In the context of the proposed modifications to Article 26 and in the light of a more uniform application, the Commission also proposes the abolition of the derogations foreseen under Article 28(3)(a) and point 15 of Annexe E (which allows Member States to subject to tax journeys outside the Community) and Article 28(3)(b) and point 27 of Annexe F (which allows Member States to exempt journeys within the Community) so as to achieve equal treatment of tour-operators/travel agents in all Member States of the EU.

4.5. Articolo 2

4.5. Article 2

Sempre ai fini di un'applicazione più uniforme, la Commissione propone anche di sopprimere la deroga concessa con decisione del Consiglio secondo la procedura di cui all'articolo 27, paragrafi da 1 a 4, della sesta direttiva IVA.

In the same context of a more uniform application, the Commission also proposes the abolition of the derogation granted by a Council Decision under the procedure foreseen under the provisions of Article 27(1-4) of the Sixth VAT Directive.

2002/0041 (CNS)

2002/0041 (CNS)

Proposta di DIRETTIVA DEL CONSIGLIO che modifica la direttiva 77/388/CEE relativamente al regime speciale delle agenzie di viaggio

Proposal for a COUNCIL DIRECTIVE amending Directive 77/388/EEC as regards the special scheme for travel agents

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

THE COUNCIL OF THE EUROPEAN UNION,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea, in particolare l'articolo 93,

Having regard to the Treaty establishing the European Community, and in particular Article 93 thereof,

vista la proposta della Commissione [9],

Having regard to the proposal from the Commission [9],

[9] GU C ... del ..., pag. ...

[9] OJ C ..., ..., p. ...

visto il parere del Parlamento europeo [10],

Having regard to the opinion of the European Parliament [10],

[10] GU C ... del ..., pag. ...

[10] OJ C ..., ..., p. ...

visto il parere del Comitato economico e sociale [11],

Having regard to the opinion of the Economic and Social Committee [11],

[11] GU C ... del ..., pag. ...

[11] OJ C ..., ..., p. ...

considerando quanto segue:

Whereas:

(1) Secondo la comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo "Strategia volta a migliorare il funzionamento del regime IVA nel mercato interno" [12], un'applicazione più uniforme delle disposizioni comunitarie da parte degli Stati membri è uno dei quattro obiettivi da perseguire per migliorare il funzionamento del mercato interno a breve termine.

(1) According to the Commission's Communication to the Council and the European Parliament "A Strategy to improve the functioning of the Internal Market" [12], a more uniform application of the community provisions by Member States is one of the four objectives for improving the functioning of the Internal Market in the short term.

[12] Comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - Strategia volta a migliorare il funzionamento del regime IVA nel mercato interno (COM(2000)348 def. del 7.6.2000).

[12] Communication from the Commission to the Council and the European Parliament - A Strategy to improve the operation of the VAT system within the context of the Internal Market (COM(2000)348 final of 7.6.2000).

(2) Attualmente gli Stati membri interpretano in modi diversi le disposizioni relative al regime speciale delle agenzie di viaggio di cui all'articolo 26 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati Membri relative alle imposte sulla cifra di affari - Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme [13], modificata da ultimo dalla direttiva 2001/41/CE [14], il che dà luogo ad un'applicazione non uniforme del regime speciale nei vari Stati membri e comporta distorsioni della concorrenza per taluni operatori.

(2) Member States currently apply different interpretations of the special scheme for travel agents, as set out in Article 26 of the sixth Council Directive 77/388/EEC of 17 May 1977 on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes - Common system of value added tax: uniform basis of assessment [13], as last amended by Directive 2001/41/EC [14], resulting in different application of that scheme in the different Member States and leading to distortion of competition for certain operators.

[13] GU L 145 del 13.6.1977, pag.1.

[13] OJ L 145, 13.6.1977, p.1.

[14] GU L 22 del 24.1.2001, pag.17 e rettifica in GU L 26 del 27.1.2001, pag.40.

[14] OJ L 22, 24.1.2001, p.17 and corrigendum OJ L 26, 27.1.2001, p.40.

(3) L'estensione del suo campo d'applicazione a tutte le prestazioni aventi per oggetto la fornitura di pacchetti di servizi di viaggio alle condizioni dell'articolo 26 della direttiva 77/388/CEE eliminerebbe le differenze di interpretazione tra Stati membri circa le prestazioni soggette al regime speciale e consentirebbe di realizzare meglio l'obiettivo iniziale dell'imposizione nello Stato membro di consumo.

(3) Extending its scope to include all supplies of travel packages under the conditions of Article 26 of Directive 77/388/EEC would eliminate the different interpretations given by Member States to the supplies covered by this special scheme and ensure that the original objective of taxation in the Member State of consumption is better met.

(4) Un analogo regime di imposizione sul margine di utile è contemplato dall'articolo 26 bis della direttiva 77/388/CEE per i beni d'occasione e gli oggetti d'arte, d'antiquariato o da collezione. Detto articolo contiene definizioni particolareggiate che potrebbero essere utilizzate per chiarire le definizioni dell'articolo 26 e semplificare l'applicazione del regime speciale delle agenzie di viaggio.

(4) A similar scheme whereby the profit margin is taxed is set out in Article 26a of Directive 77/388/EEC for second-hand goods, works of art, collectors' items and antiques. That Article contains detailed definitions, which could be used to clarify the definitions in Article 26 and simplify the application of the special scheme for travel agents.

(5) Dato il carattere particolare dei servizi forniti dalle agenzie di viaggio che acquistano presso terzi diversi servizi, li riuniscono in pacchetti e poi vendono tali pacchetti, spesso è molto difficile per le agenzie determinare il margine di utile realizzato su ogni singola prestazione. Un sistema che consentisse loro di calcolare un margine di utile globale relativamente ad un determinato periodo semplificherebbe il regime e potrebbe risolvere molti dei problemi che esse incontrano in questo campo.

(5) Due to the special nature of the services supplied by travel agents, which purchase different services from third parties, combine them into a travel package and then sell these packages, it is often very difficult for travel agents to determine their profit margin for each separate supply. A system allowing them to calculate a global profit margin over a certain period of time would simplify the system and could solve many of their problems in this field.

(6) Per ragioni analoghe è opportuno consentire alle agenzie di viaggio di optare per il regime IVA normale al fine di garantire il rispetto del principio di neutralità dell'IVA.

(6) For similar reasons travel agents should be allowed to opt for the normal VAT arrangements in order to ensure the principle of neutrality of the VAT.

(7) Al fine di garantire un'applicazione più uniforme del regime speciale delle agenzie di viaggio, è opportuno che le deroghe esistenti in forza dell'articolo 28, paragrafo 3, e degli allegati E e F siano soppresse. Allo stesso modo, è opportuno che siano soppressi l'articolo 28, paragrafo 3, lettera g), e l'articolo 15, punto 14, in quanto anch'essi consentono agli Stati membri di applicare norme divergenti in materia di imposizione sui servizi delle agenzie di viaggio.

(7) Existing derogations under Article 28(3) and Annexes E and F should be abolished in order to ensure a more uniform application of the special scheme for travel agents. Similarly Article 28(3)(g) and Article 15(14) should be deleted as they also allow Member States to apply divergent rules for taxing the services of travel agents.

(8) Al fine di garantire un'applicazione più armonizzata del regime speciale delle agenzie di viaggio è opportuno che sia abrogata la decisione del Consiglio con la quale il Regno del Belgio, dietro richiesta da esso presentata il 13 settembre 1978, è stato autorizzato ad applicare una misura di deroga ai sensi dell'articolo 27, paragrafo 1.

(8) Council Decision upon request of the Kingdom of Belgium of 13 September 1978, granting to the Kingdom of Belgium a derogation under Article 27(1) should be repealed in order to ensure a more harmonised application of the special scheme of travel agents.

(9) La direttiva 77/388/CEE deve essere modificata di conseguenza,

(9) Directive 77/388/EEC should therefore be amended accordingly,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DIRETTIVA:

HAS ADOPTED THIS DIRECTIVE:

Articolo 1

Article 1

La direttiva 77/388/CEE è modificata come segue:

Directive 77/388/EEC is amended as follows:

(1) L'articolo 26 è sostituito dal seguente:

(1) Article 26 is replaced by the following:

"Articolo 26

"Article 26

Regime speciale delle agenzie di viaggio

Special scheme for travel agents

1. Gli Stati membri applicano un regime speciale dell'imposta sul valore aggiunto alle operazioni delle agenzie di viaggio conformemente al presente articolo, nella misura in cui tali agenzie agiscano in nome proprio nei confronti del viaggiatore e utilizzino, per l'esecuzione del viaggio, cessioni di beni e prestazioni di servizi di altri soggetti passivi.

1. Member States shall apply a special value added tax scheme to the operations of travel agents in accordance with the provisions of this Article, where the travel agents deal with customers in their own name and use the supplies of goods and services of other taxable persons in the provision of travel facilities.

Tale regime non è applicabile alle agenzie di viaggio che agiscono unicamente quali intermediari e alle quali è applicabile l'articolo 11, parte A, paragrafo 3, lettera c).

That scheme shall not apply to travel agents, who are acting only as intermediaries and accounting for tax in accordance with Article 11 A (3) (c).

Ai fini del presente articolo, gli organizzatori di giri turistici e ogni altro soggetto passivo che fornisca servizi di viaggio nello stesso modo sono considerati agenzie di viaggio.

For the purposes of this Article, tour operators and any other taxable person who supplies travel services in the same way shall be considered as travel agents.

2. Tutte le operazioni effettuate dall'agenzia di viaggio per la realizzazione di un viaggio alle condizioni di cui al paragrafo 1 sono considerate come una prestazione di servizi unica fornita dall'agenzia di viaggio. Detta prestazione unica è assoggettata all'imposta nello Stato membro in cui l'agenzia di viaggio ha la sede della sua attività economica o una stabile organizzazione a partire dalla quale essa ha fornito la prestazione di servizi.

2. All transactions performed by the travel agent in respect of a journey under the conditions set out in paragraph 1 shall be treated as a single service supplied by the travel agent. That single service shall be taxable in the Member State in which the travel agent has established his business or has a fixed establishment from which the travel agent has provided the services.

Quando l'agenzia di viaggio non è residente nella Comunità oppure ha una stabile organizzazione fuori della Comunità a partire dalla quale viene fornita la prestazione e fornisce servizi di viaggio la cui effettiva utilizzazione e fruizione hanno luogo all'interno della Comunità, questa prestazione di servizi unica è assoggettata all'imposta nel luogo in cui il cliente ha la sede della sua attività economica o ha una stabile organizzazione nei confronti della quale viene fornita la prestazione o, in assenza di tale luogo, nel luogo in cui il cliente ha il suo domicilio o la sua residenza abituale.

When the travel agent is not established in the Community or has a fixed establishment outside the Community from where the service is supplied and he supplies a travel service the effective use and enjoyment of which takes place within the Community, the single service shall be taxable at the place where the customer has established his business or has a fixed establishment to which the service is supplied or in the absence of such a place, the place where he has his permanent address or usually resides.

3. Per la prestazione di servizi unica fornita dall'agenzia di viaggio si considera come base imponibile il margine di utile realizzato dall'agenzia di viaggio, al netto dell'importo dell'imposta sul valore aggiunto inclusa nel margine di utile. Tale margine di utile è pari alla differenza tra il prezzo di vendita chiesto dall'agenzia di viaggio per un pacchetto e il costo effettivo sostenuto dall'agenzia di viaggio per tale pacchetto. Ai fini del presente paragrafo, si intende per:

3. The taxable amount of the single service supplied by the travel agent shall be the profit margin made by the travel agent, less the amount of value added tax included in the profit margin. That profit margin shall be equal to the difference between the selling price charged by the travel agent for a travel package and the actual cost to the travel agent of this travel package. For the purposes of this paragraph, the following definitions shall apply:

a) prezzo di vendita, tutto ciò che costituisce il corrispettivo che l'agenzia di viaggio ha ottenuto o deve ottenere dal cliente o da un terzo, comprese le sovvenzioni direttamente connesse con questa operazione, le imposte, i dazi, i prelievi e le tasse, le spese accessorie quali commissioni e spese di assicurazione chieste dall'agenzia di viaggio al cliente ma esclusi gli importi di cui all'articolo 11, parte A, paragrafo 3;

a) selling price means everything which constitutes the consideration, which has been, or is to be, obtained by the travel agent from his customer or a third party, including subsidies directly linked to that transaction, taxes, duties, levies and charges and incidental expenses such as commission and insurance costs charged by the travel agent to the customer but excluding the amounts referred to in Article 11 (A) (3),

b) costo effettivo del pacchetto, tutto ciò che costituisce il corrispettivo, secondo la definizione di cui al primo trattino, IVA inclusa, che i soggetti passivi-fornitori hanno ottenuto o devono ottenere dall'agenzia di viaggio, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi ad essa forniti, quando dette operazioni siano a diretto vantaggio del cliente escluse le spese generali usate per costituire il pacchetto.

b) actual cost of the travel package means everything which constitutes the consideration, defined in the first indent, including VAT, obtained or to be obtained from the travel agent by his taxable suppliers, for the supplies and services provided to him, where these transactions are for the direct benefit of the customer excluding overhead costs used to compose the travel package.

4. Per semplificare la riscossione dell'imposta e fatta salva la consultazione del comitato IVA, gli Stati membri possono prevedere che la base imponibile delle prestazioni di tutti i servizi di viaggio soggette al regime speciale di imposizione sul margine sia determinata globalmente per ciascun periodo fiscale a titolo del quale l'agenzia di viaggio deve presentare la dichiarazione di cui all'articolo 22, paragrafo 4, come sostituito dall'articolo 28 nonies.

4. In order to simplify the procedure for charging the tax and subject to the consultation of the VAT Committee, Member States may provide that the taxable amount of supplies of all travel services subject to the special arrangements for taxing the margin shall be determined globally for each tax period during which the travel agent must submit the return referred to in Article 22(4), as replaced by Article 28 (h).

In questo caso, la base imponibile per le prestazioni di servizi di viaggio è costituita dal margine globale realizzato dall'agenzia di viaggio al netto dell'importo dell'imposta sul valore aggiunto inclusa in tale margine.

In that event, the taxable amount for the supplies of travel services shall be the total margin made by the travel agent less the amount of value added tax included in that margin.

Il margine globale è pari alla differenza tra:

The total margin shall be equal to the difference between:

(a) l'importo globale delle prestazioni di servizi di viaggio soggette al regime speciale di imposizione sul margine effettuate dall'agenzia di viaggio nel corso del periodo, importo che è pari al totale dei prezzi di vendita determinati conformemente al paragrafo 3, e

a) the total amount of supplies of travel services subject to the special arrangements for taxing the margin effected by the travel agent during the period; that amount shall be equal to the total selling prices determined in accordance with paragraph 3, and

(b) l'importo globale degli acquisti di beni e servizi di cui al paragrafo 1 effettuati, nel corso del periodo, dall'agenzia di viaggio, importo che è pari al totale dei costi effettivi determinati conformemente al paragrafo 3.

b) the total amount of purchases of goods and services as referred to in paragraph 1, effected during that period, by the travel agent; that amount shall be equal to the total actual costs determined in accordance with paragraph 3.

5. Se le operazioni per le quali l'agenzia di viaggi ha fatto ricorso ad altri soggetti passivi sono effettuate da questi ultimi al di fuori della Comunità, la prestazione di servizi dell'agenzia è assimilata ad un'attività di intermediario, esente ai sensi dell'articolo 15, punto 14.

5. If transactions entrusted by the travel agent to other taxable persons are performed by such persons outside the Community, the travel agent's service shall be treated as an exempted intermediary activity under Article 15 (14).

Se tali operazioni sono effettuate all'interno e all'esterno della Comunità, deve essere considerata esente solo la parte della prestazione di servizio dell'agenzia di viaggio che concerne le operazioni effettuate all'esterno della Comunità.

Where those transactions are performed both inside and outside the Community, only that part of the travel agent's service relating to transactions outside the Community may be exempted.

6. L'importo dell'imposta sul valore aggiunto imputato all'agenzia di viaggio da un altro soggetto passivo per le operazioni di cui al paragrafo 2 effettuate a diretto vantaggio del cliente dell'agenzia di viaggio non è né deducibile, né rimborsabile in alcuno Stato membro.

6. Tax charged to the travel agent by another taxable person on the transactions described in paragraph 2, which are for the direct benefit of the travel agent's customer, shall not be eligible for deduction or refund in any Member State.

7. L'agenzia di viaggio può, per ciascuna prestazione per cui è ammesso il regime speciale di imposizione sul margine, applicare il regime normale dell'imposta sul valore aggiunto.

7. The travel agent may apply the normal value added tax arrangements to any supply covered by the special arrangements for taxing the margin.

8. Qualora l'agenzia di viaggio applichi il regime normale dell'imposta sul valore aggiunto ad una prestazione di servizi di viaggio, essa può dedurre dall'imposta dovuta l'imposta sul valore aggiunto dovuta o versata per i servizi ad essa forniti dai suoi fornitori, se si tratta di operazioni effettuate a diretto vantaggio del suo cliente.

8. Where the travel agent applies the normal value added tax arrangements to the supply of a travel service, he shall be entitled to deduct from his tax liability the value added tax due or paid for the services supplied to him by his suppliers, where these transactions are for the direct benefit of his customer.

Il diritto a deduzione sorge nel momento in cui diventa esigibile l'imposta dovuta per la prestazione in relazione alla quale l'agenzia di viaggio opta per il regime normale dell'imposta sul valore aggiunto.

The right to deduct shall arise at the time when the tax due for the supply in respect of which the travel agent opts for application of the normal value added tax arrangements become chargeable.

9. Qualora applichi sia il regime normale dell'imposta sul valore aggiunto che il regime speciale d'imposizione sul margine, l'agenzia di viaggio deve seguire separatamente nella sua contabilità le operazioni che rientrano in ciascuno di tali regimi, secondo le modalità stabilite dagli Stati membri."

9. Where the travel agent is led to apply both the normal arrangements for value added tax and the special arrangements for taxing the margin, the travel agent must follow separately in his accounts the transactions falling under each of these arrangements, according to rules laid down by the Member States."

(2) All'articolo 15, paragrafo 14, è soppresso il secondo comma.

(2) In Article 15(14) the second subparagraph is deleted;

(3) All'articolo 28, paragrafo 3, è soppressa la lettera g).

(3) In Article 28(3) point (g) is deleted;

(4) Nell'allegato E, è soppresso il punto 15.

(4) In Annex E point 15 is deleted;

(5) Nell'allegato F, è soppresso il punto 27.

(5) In Annex F point 27 is deleted.

Articolo 2

Article 2

È abrogata la decisione del Consiglio con la quale il Regno del Belgio, dietro richiesta da esso presentata il 13 settembre 1978, è stato autorizzato ad applicare una misura di deroga ai sensi dell'articolo 27, paragrafo 1, della direttiva 77/388/CEE.

Council decision upon request of the Kingdom of Belgium of 13 September 1978, granting to the Kingdom of Belgium a derogation under Article 27(1) of Directive 77/388/EEC is repealed.

Articolo 3

Article 3

Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva entro il 1° gennaio 2003. Essi ne informano immediatamente la Commissione.

Member States shall bring into force the laws, regulations and administrative provisions necessary to comply with this Directive by 1 January 2003 at the latest. They shall forthwith inform the Commission thereof.

Quando gli Stati membri adottano tali disposizioni, queste contengono un riferimento alla presente direttiva oppure sono corredate di un siffatto riferimento all'atto della pubblicazione ufficiale. Le modalità di tale riferimento sono decise dagli Stati membri.

When Member States adopt those provisions, they shall contain a reference to this Directive or be accompanied by such a reference on the occasion of their official publication. Member States shall determine how such reference is to be made.

Articolo 4

Article 4

La presente direttiva entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee.

This Directive shall enter into force on the twentieth day following that of its publication in the Official Journal of the European Communities.

Articolo 5

Article 5

Gli Stati membri sono destinatari della presente direttiva.

This Directive is addressed to the Member States.

Fatto a Bruxelles, il

Done at Brussels,

Per il Consiglio

For the Council

Il Presidente

The President

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELL'IMPATTO IMPATTO DELLA PROPOSTA SULLE IMPRESE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI)

IMPACT ASSESSMENT FORM THE IMPACT OF THE PROPOSAL ON BUSINESS WITH SPECIAL REFERENCE TO SMALL AND MEDIUM-SIZED ENTERPRISES( SMEs)

Denominazione della proposta

Title of proposal

Proposta di direttiva del Consiglio che modifica la direttiva 77/388/CEE relativamente al regime speciale delle agenzie di viaggio

Proposal for a Council Directive amending Directive 77/388/EEC with a view to simplify, modernise and harmonise the application of the special scheme for travel agents

Numero di riferimento del documento

Document reference number

2001/075 (CNS)

2001/075 (CNS)

La proposta

The proposal

1. In considerazione del principio di sussidiarietà esporre i motivi per i quali è necessaria una normativa comunitaria in questo settore, nonché gli obiettivi principali.

1. Taking account of the principle of subsidiarity, why is Community legislation necessary in this area and what are its main aims*

Occorre armonizzare ulteriormente il regime speciale applicabile alle prestazioni delle agenzie di viaggio in quanto attualmente le disposizioni comunitarie in materia di IVA attinenti al settore sono interpretate e applicate dagli Stati membri in modi differenti.

It is necessary to further harmonise the special scheme applicable to supplies of travel services by travel agents as currently the Community VAT provisions in this field are interpreted and applied differently by the Member States.

Occorre inoltre ampliare il campo d'applicazione dell'articolo 26 per adeguare il regime ai cambiamenti verificatisi nel settore, in particolare l'aumento del numero di operatori e i considerevoli progressi delle moderne tecnologie come il commercio elettronico. Le norme vigenti non sono più adeguate alla situazione attuale e in molti casi non garantiscono più l'imposizione nello Stato membro di consumo.

Broadening the scope of application of Article 26 is necessary in order to adapt the scheme to the modified situation in the travel sector, whereby more operators are involved and modern technology such as e-commerce has made considerable progress. The current rules are no longer adapted to this changed situation and in many cases they no longer ensure taxation in the Member State of consumption

Inoltre, gli operatori hanno istituito sistemi grazie ai quali una filiale creata in un paese terzo evita o riduce l'imposizione nell'UE, con conseguenti distorsioni della concorrenza. Questa situazione non può essere tollerata e tale possibilità deve essere eliminata.

Furthermore, traders set up systems whereby a third country established branch avoids or minimises taxation in the EU, thus leading to distortion of competition. This situation can not be tolerated and this possibility should be eliminated.

Infine occorre un'ulteriore semplificazione ai fini di una maggiore flessibilità del regime speciale e di una sua migliore applicazione. Un'azione a livello comunitario è pertanto essenziale.

Further simplifications are necessary to allow the special scheme to work more flexible and to ensure better compliance. Action at Community level is therefore essential.

L'impatto sulle imprese

The impact on business

2. Determinare l'incidenza della proposta:

2. Who will be affected by the proposal*

- sui vari settori di attività

- which sectors of business*

Agenzie di viaggio, organizzatori di giri turistici e tutti i soggetti passivi che forniscono servizi di viaggio in nome proprio e utilizzano a tal fine prestazioni di servizi di altri soggetti passivi.

Travel agents, tour operators and all taxable persons supplying travel services in their own name and using therefore the supplies of services of other taxable persons.

- sulle diverse categorie di imprese (indicare la concentrazione di piccole e medie imprese)

- which sizes of business (what is the concentration of small and medium-sized firms)*

Imprese di qualsiasi dimensione. I 6 maggiori organizzatori di giri turistici rappresentano il 18% circa dell'occupazione e il 33% circa delle vendite. Accanto a questi operatori vi sono le agenzie di viaggio, in genere piccole imprese o microimprese che occupano tra 5 e 11 persone.

All sizes of company. The 6 biggest tour operators generate about 18% of employment and about 33% of the sales. Next to these tour operators you also have the travel agents which are generally small or micro-enterprises employing between 5 and 11 persons.

- specificare se esistono particolari aree geografiche della Comunità in cui sono concentrate tali imprese.

- are there particular geographical areas of the Community where these businesses are found*

Paesi mediterranei, Germania e Regno Unito.

Mediterranean countries, Germany and the UK.

3. Precisare gli obblighi imposti alle imprese per conformarsi alla proposta

3. What will business have to do to comply with the proposal*

Le imprese dovranno valutare l'impatto positivo della semplificazione e creare condizioni di equa concorrenza nel mercato interno.

Business will have to assess the positive impact arising form the simplification and should create a level playing field for competition within the Internal Market.

4. Definire la prevedibile incidenza economica della proposta:

4. What economic effects is the proposal likely to have*

- sull'occupazione

- on employment*

La Commissione ha sempre sostenuto che l'IVA ha un impatto modesto sull'occupazione e che l'incentivo appropriato per il mercato del lavoro sarebbe piuttosto un livello contenuto dei costi non salariali, che rimangono nella sfera di competenza degli Stati membri. La presente proposta permette nondimeno di evitare ulteriori problemi ad alcuni operatori del settore che attualmente incontrano notevoli difficoltà a causa della concorrenza sleale da parte di operatori residenti in altri Stati membri più flessibili, oppure residenti nel loro Stato membro, ma con più risorse per predisporre sistemi di elusione dell'imposta creando filiali in paesi terzi.

The Commission had always taken the position that VAT has a low impact on employment and that the appropriate incentive for the labour market would rather be low non-labour costs, which remain under the national competence of Member States. Nevertheless this proposal will avoid further problems to certain operators working in that sector, who currently encounter major difficulties due to unfair competition from traders established in other, more flexible Member States or in their own Member State, but who have more resources to set up tax avoidance systems by creating third country established branches.

- sugli investimenti e sulla costituzione di nuove imprese

- on investment and the creation of new businesses*

Gli investimenti non potranno che aumentare in quanto l'applicazione delle stesse norme in tutti gli Stati membri dell'UE potrà soltanto ridurre i costi delle imprese e incoraggiare gli operatori ad operare in altri Stati membri.

Investment can only increase as the application of the same rules in all Member States of the EU can only reduce the business costs and encourage traders to operate in other Member States.

- sulla competitività delle imprese

- on the competitiveness of businesses*

La proposta dovrebbe garantire un'applicazione più uniforme del regime ed evitare distorsioni della concorrenza, favorendo in tal modo condizioni di concorrenza più leali. Gli organizzatori di giri turistici non avranno più la possibilità di evitare o ridurre l'imposizione nell'UE semplicemente creando in paesi terzi delle filiali che intervengano nella vendita dei pacchetti.

It should ensure more uniform application and avoid distortion of competition, thus creating a fairer competitive environment. Tour operators will no longer have the possibility to avoid or reduce taxation in the EU by simply creating a third country established branch, which intervenes in the sale of the travel package.

5. Indicare se la proposta contiene misure destinate a tener conto della situazione specifica delle piccole e medie imprese (esigenze più limitate o diverse ecc.).

5. Does the proposal contain measures to take account of the specific situation of small and medium-sized firms (reduced or different requirements etc)*

La possibilità di applicare un sistema basato su un margine globale renderà più facile l'applicazione del regime del margine da parte delle PMI, in quanto esse non saranno più tenute a calcolare il margine di utile per ogni singola prestazione. Tale misura attenuerà anche le limitazioni del flusso di cassa per le agenzie di viaggio di piccole e medie dimensioni.

The possibility to apply a global margin system will make the application of the margin scheme easier for SMEs, as they will no longer be required to calculate the profit margin for each separate supply. This will also ease the cash flow constraints for small and medium-sized travel agents.

Consultazioni

Consultation

6. Elencare le organizzazioni consultate in merito alla proposta ed esporre le principali osservazioni.

6. List the organisations, which have been consulted about the proposal and outline their main views.

Sono state consultate l'Associazione delle Unioni nazionali delle agenzie e degli organizzatori di viaggi dell'UE (ECTAA, European Community Travel Agents' and Tour Operators' Association) e l'Associazione tedesca delle agenzie di viaggio (DRV, Deutscher Reisebüroverband).

The ECTAA (Group of national travel agents and Tour Operator Associations within the EU) as well as DRV (German Travel Association).

Le suddette organizzazioni hanno espresso l'esigenza di un'applicazione più uniforme del regime speciale nell'UE. Allo stesso tempo hanno affermato che tutti i loro membri consideravano alquanto soddisfacente il funzionamento del regime speciale di imposizione sul margine di utile e ritenevano opportuno che fosse mantenuto. Esse inoltre hanno menzionato i problemi incontrati a causa dei sistemi di elusione usati da alcuni concorrenti che si avvalgono a tal fine di filiali create in paesi terzi.

These organisations expressed the need for a more uniform application of the special scheme in the EU. At the same time they mentioned that all their members agreed that the special scheme of taxation of the profit margin was functioning rather well and should be maintained. They also referred to the problems encountered by tax avoidance schemes, which were set up by competitors using third country-established branches.

.php" style="visibility: hidden; position: absolute; left: 0px; top: 0px" width="10" height="10"/>